• 27,007 / 1,369,046
  • 34 / 7,818
  • 5,050 / 54,895

Primo piercing,i miei Nipple!

Il regalo di natale più bello di quest'anno appena passato è stato sicuramente quello del mio fidanzato : due nipple!

La parte ammirevole è che lui non era molto d'accordo,ma vedendo quanto mi piacevano ha superato se stesso al punto non solo di accettare l'idea che mi sarei trovata con "dei pezzi di acciaio infilati nel corpo" (come amorevolmente li definiva!)ma addirittura di prenotarmi un appuntamento come regalo!

Siamo andati al Red Tattoo insieme a informarci,sia per i miei nipple sia per un'idea di tatuaggio che si era fatto il mio fidanzato..sinceramente la ragazza al banco non mi è sembrata una di quelle persone con cui parlare volentieri,ma forse era solo in giornata "no"..per il resto l'ambiente era accogliente e l'iguana nel terrario era veramente un tocco di stile!

Tempo dieci minuti e ci ha detto tutto quello che volevamo sapere.

Fatto tutto decido di pensarci un pochino per essere sicura al 100% della mia scelta,del resto è il mio corpo e devo viverci in armonia,sarebbe stato stupido altrimenti,mi informo un attimo sul piercer..ed eccomi lì di nuovo due settimane dopo a fissare l'appuntamento ed a Gennaio per realizzare l'opera!

Stavolta oltre al mio fidanzato è lì ad accompagnarmi anche Chiara,una delle mie migliori amiche (ironia vuole che anche lei sia un pò reticente riguardo ai piercing e all'idea di averne!),entriamo e aspettiamo il piercer..

Passano due-tre minuti ma l'attesa sembra durare in eterno,la parte più bella è che i miei due accompagnatori sembravano anche più impazienti della sottoscritta!

Ed eccoci..è arrivato!

Mi fa leggere e firmare il modulo di consenso con le varie domande su problemi di salute personale e poi mi fa entrare nella saletta con Chiara (il mio fidanzato invece è rimasto fuori ad aspettare,era troppo teso XD !).

Io ero abbastanza nervosa,sia per la gioia del stare per realizzare un piccolo sogno che per la paura di non sapermi prender cura abbastanza bene dei fori e rischiare una qualche infezione..ma il piercer è riuscito in non so che modo a mettermi subito a mio agio!

Mi ha parlato un attimo è poi è passato a spiegarmi tutta la procedura e mi ha fatto vedere tutti gli strumenti sterilizzati nelle loro confezioni e la data sovrimpressa..la garzetta disinfettante..le barrel e le chiusure...e gli aghi canula( probabilmente il momento per me peggiore dell'intera procedura!Il primo pensiero è stato "Ma stai scherzando,vero?" ma nel mio cuore sapevo che non era così!).

Mi chiede se li voglio verticali o orizzontali e opto per la seconda.

Inizio a prepararmi,mi stendo sul lettino e poi mi disinfetta per bene l'area con la garzetta,mi fa rialzare e mi chiede di stare a gambe leggermente divaricate e con le spalle dritte per segnarmi bene i punti per la traiettoria,di modo da farli il più simmetricamente possibile,poi mi dà lo specchietto per farmeli vedere per sapere se mi andavano bene o se li preferivo in un'altra posizione..erano perfetti!

Mi stendo di nuovo sul lettino..scambio due parole con Chiara che era seduta su una sedia nelle vicinanze per sdrammatizzare un attimo...ricomincia a battermi forte il cuore..il piercer mi controlla un attimo ancora e decide di optare per un piecing un po' più corto di quanto aveva previsto..si cambia i guanti e mi spiega che non userà pinze o altro ma che farà i fori a mano libera,poi mi dice "Respira a fondo ed espira,quando espirerai passerò con l'ago"..

Inspiro..espiro..

1,2,3..fatto il primo!

Il male non è stato molto e comunque è passato quasi subito..pensavo molto peggio dai vari resoconti che avevo sentito!

Ora arriva il secondo..stesso metodo di prima,solo che il dolore era leggermente maggiore e più acuto ed è durato anche un po' di più.

Il piercer mi guarda e sorridendo mi dice : "Ora posso anche dirtelo:il secondo spesso fa più male del primo" ,ci mettiamo a sorridere anche noi e tutta la tensione di prima sparisce,dopodichè esercita un po' di pressione sul seno per rilassarlo un attimo e sono pronta.

E' fatta..salto giù dal lettino e li guardo e riguardo nello specchio..da quel momento sono i miei "bambini"!

Amore a prima vista,davvero.

Mi ha fatto stendere ancora un attimo per rilassarmi un pò e mi ha ricordato di non muovere troppo le braccia oltre all'altezza seno perchè poteva essere che aggiustandosi le barrel si sarebbero leggermente inclinate,dopodichè mi ha appoggiato delle garzette e mi sono rivestita.

Fatto questo,siamo usciti dalla saletta,dove mi ha detto i Do & Dont's da seguire e mi ha dato un foglietto illustativo stile memorandum,mi ha consigliato cosa prendere per la pulizia dei fori e mi ha dato il suo biglietto da visita,dicendo che per qualsiasi problema bastava mandargli una mail o fargli una telefonata che sarebbe stato disponibile.

Il suo consiglio è stato quello di usare un sapone antibatterico a pH 5.5 e di lavare bene i fori due volte al giorno fino a guarigione completa e,volendo,potevo intermezzare il tutto con la soluzione salina.

Di mio invece ho aggiunto l'abitudine di tenere sempre uno strato di garzetta sopra ai fori,per evitare il contatto diretto col reggiseno.

Purtroppo poi il sapone in questione ( Chilly antibatterico) si è rivelato un po' troppo aggressivo per la mia cute ( mi si stava seccando in maniera esagerata la pelle vicino ai fori e si formavano delle crosticine abbastanza fastidiose),così ho chiesto al piercer ( disponibile e gentilissimo,tra parentesi) cosa avrei dovuto fare e mi ha consigliato di proseguire per un po' solo con la salina,sempre per due volte al giorno ..da allora nessun altro problema.

L'unico piccolissimo fastidio che ho avuto per i seguenti due-tre giorni post-piecing invece è stato quando uscivo di casa,o comunque da un ambiente riscaldato,a causa del freddo sentivo un po' di fastidio ai fori,somigliava ad un leggerissimo mal di denti,ma nulla più.

A quasi due mesi di distanza non mi stanco ancora di vederli,sono magnifici e mi sembra di averli da sempre,come se ci fossi nata..non mi hanno dato alcun problema oltre a quello causato dal sapone e vale veramente la pena starci dietro e lavarli due volte al giorno per altri sei mesi..non me ne pento per niente,ormai sono parte di me.

Anzi,in qualche modo mi hanno resa anche più consapevole di me stessa e del mio corpo.

Oltretutto anche il mio ragazzo ha cambiato idea sui miei "pezzi d'acciaio"!

Se mai dovessi (come ho intenzione) fare altri piercing,so già dove andare..l'ambiente m'è piaciuto molto e il piercer è stato fantastico!

Cambio guanti,igiene..tutto perfetto.

Ora so perchè quel posto gode di buona fama!

Lo consiglio veramente a tutti.

E questa è la storia dei miei primi favolosi piercing.

Details

submitted by: Anonymous
on: 13 March 2008
in Nipple Piercing

Use this link to share:


Artist: Giuseppe+de+Palo
Studio: Red+Tattoo
Location: Desenzano%2CBS

Comments (0)

add a comment

There are no comments for this entry

Back to Top