• 12,859 / 1,367,990
  • 10 / 7,742
  • 4,100 / 54,892

Il mio primo piercing

Ciao a tutti! A dispetto della mia apparenza (sembro una ragazzina e pure molto tranquilla... invece ho 24 anni e sono piuttosto irrequieta!) sono una grande amante di piercing e tatuaggi... ne ho uno al naso e uno all'ombelico, fatto sei anni fa. Per la verità ho dovuto farlo due volte.. la prima l'avevo fatto da un'amica piercier, era andato tutto bene, solita procedura: punto segnato con una penna, poi la sensazione della pinza che stringe forte, poi l'ago che passa. Il dolore non è molto intenso, anzi in sé e per sé non è doloroso, è più una sensazione di fastidio, ma sono sicura che grandissima parte l'ha avuta la paura, sono un tipo troppo emotivo in tutto!Diciamo che la sensazione più chiara è quella dell'ago che passa, una cosa strana davvero. D'altra parte la pinza stessa stringe molto e attenua molto la sensazione dell'ago. E poi il momento in cui ho avuto più fastidio (ma ripeto, non dolore, proprio una sensazione di fastidio) è stato quando ha sfilato la cannula. Comunque poi ho deciso di rifarlo ed è stata la decisione migliore che abbia mai preso, sono troppo contenta adesso!

Ad ogni modo il piercing è molto veloce se fatto bene. Il vero problema si è verificato dopo un mese, quando una mattina appena sveglia ho sentito la pallina del cerchietto che si staccava... panico!Mi sono chinata per cercarla ma l'anello mi si è impigliato nella maglia e mi è venuto via! Essendo anche il mio primo piercing non ho avuto né la prontezza né il coraggio per rimetterlo subito e così mi si è chiuso quasi immediatamente. Non vi dico quanto ci sono stata male! E così ho deciso di rifarlo dopo qualche mese, pur sapendo che sopra la cicatrice avrebbe fatto più male... beh, un po' più di dolore l'ho sentito, ma assolutamente niente di terribile. Anche in questo caso il momento peggiore è stato quando è stato sfilata la cannula, ma devo anche dire che quando l'ho fatto la seconda volta ho fatto praticamente da "cavia" ad una mia amica che si stava esercitando, per cui era piuttosto lenta... immagino che se il piercer è esperto e quindi veloce non ci dovrebbero essere grandi problemi neanche a sentire la cannula che esce.

Poi ho avuto qualche problema di cicatrizzazione... mi ci è voluto più di un anno, era continuamente infettato, ma ora so che è successo perché non lo disinfettavo correttamente. Più di una volta sono stata sul punto di toglierlo, ma poi, ricordando di quando lo avevo perso stringevo i denti e disinfettavo e aspettavo.. e ogni volta l'infezione passava e adesso saranno già quattro anni che è diventato parte integrante di me,non mi ha più dato alcun problema, neanche quando magari lo aggancio in qualche vestito o ci prendo un colpo, è proprio una meraviglia!Confesso di avere avuto il terrore di cambiare l'orecchino per tantissimo tempo, avevo il terrore che mi si chiudesse subito il buco... ora invece ogni tanto lo cambio anche da sola, ma preferisco decisamente farlo cambiare al piercer.

Sinceramente prima di farlo ho avuto un sacco di paranoie per decidere se farlo o no, i miei odiano piercing e tatuaggi e pensavo di tenerlo loro nascosto, solo che poi per vari motivi ho dovuto

farglielo vedere... ed è stato meglio così alla fine. Ad ogni modo ero preoccupata anche per altri motivi, pensavo che magari essendo un punto così particolare, sempre sottoposto allo sfregamento con qualcosa, non sarebbe mai guarito e quindi non avrei mai più avuto la vita di sempre (se non togliendolo). Questa è una paranoia che ho tutt'ora per i miei prossimi piercing, lo so che sono stupida, ma so anche che per i primi tempi almeno un piercing è davvero molto impegnativo, soprattutto per chi, come me, ha la pelle molto sensibile.

Che dire? Il consiglio che vi do se volete fare un piercing all'ombelico è di non avere paura per il momento del piercing, è solo un attimo ed è davvero sopportabilissimo (la ceretta sa essere molto peggio!), ma sappiate che, anche se lo curerete nel modo giusto, qualche problemino nel primo anno ve lo darà, è una zona troppo esposta al contatto con cinture e quant'altro, state molto attenti... Non dovete arrendervi se ci tenete davvero, se lo avete fatto non solo per ragioni estetiche ma perché per voi significa qualcosa, se dovesse essere troppo problematico fatevi consigliare dal piercer e dal medico e vedrete che si risolve tutto, bisogna solo avere pazienza. E cercate di non aspettare troppo, se vedete che si infetta correte subito ai ripari! Dopo il primo anno (al massimo) ci potrete fare tutto quello che volete, io ci gioco un sacco ed è troppo bello!

A fine mese ho deciso di buttarmi e fare il piercing al capezzolo... non so ancora se farli entrambi insieme o no, ma non credo dopo aver letto le esperienze qui! Meglio aspettare che sia guarito uno e poi fare l'altro... ripeto, sono fifona! Vi farò sapere :-)

Details

submitted by: Anonymous
on: 31 Jan. 2008
in Navel Piercing

Use this link to share:


Artist: +
Studio: +
Location: Italy

Comments (0)

add a comment

There are no comments for this entry

Back to Top